Fame di libri

dicembre 19, 2006

(il post con più tag di tutto il blog!)

Oggi sono andato alla Feltrinelli di Palermo, due piani di tentazioni!

Sono entrato con la tentazione di svaligiarlo, ma la maggior parte dei libri che cercavo non c’erano😦

Romanzo Culinario (uno a caso come regalo per mio padre)
Calixthe Beyala, Come cucinarsi il marito all’africana
Roberta Schira, Sinfonia di Sapori
Bamboo Hirst, Il riso non cresce sugli alberi
Manuel Vazquez Montalban, Ricette Immorali
Allende Isabel, Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci

Romanzo “per teenagers” (per avvicinare mia sorella al mondo dei romanzi)
Federico Moccia, Tre metri sopra il cielo

Libri per me (non solo romanzi)
Gianni Rigamonti, La signorina Alda
Otto Weininger, Sesso e carattere
Vatsyayana Mallanaga, Kamasutra
Aurelio Grimaldi, Mary per sempre

nella confusione natalizia non ho trovato nessuno dei libri che cercavo tranne che il libro per mia sorella (in ben due edizioni) e il kamasutra in versione mattone da 35€ che se cercate bene si trova in versione più comoda da poco meno di 7€ (ma anche a 3€ se ci sono gli sconti😛 ).
<<Per me che compo? nulla? cerchiamo qualcosa che ha a che fare con la tesi che vorrei fare… questo no, questo neppure, ma che tesi originale che voglio trattare, mi posso basare solo su un manuale!>>
Alla fine ho preso, un po’ perché mi serve, un po’ perché non potevo uscire senza nulla per me da quel negozio, un libro sui blog.

Giuseppe Granieri, Blog Generation

ma poi abbiamo preso anche due calendari da regalare (Madonna e U2) e un buono da 20€ per la laurea di Giulia.

  1. dicembre 20, 2006 alle 2:32 am

    di ritorno dai soliti vicoli trovo ventisette visite in poche ore. sono curiosa,guardo i siti da cui arrivano… tra gli altri,c’è una visita da norton. non venivo qui da cinque o sei post,mi sento in colpa. penso a cosa può fare una semplice interazione umana,penso all’albero che cade nella foresta,e nessuno lo sente,a tutte le persone che mi passano davanti e che lascio andare,a quelle che non mi seguono mai,o che non si accorgono di me,e sono quasi triste. ma sono le due e venti,io ho mischiato liquidi colorati,e sostanzialmente non so cosa dico.

    volevo soltanto mandarti un abbraccio virtuale nel caso in cui non dovessimo incontrarci.
    questo blog sta crescendo,si vede,si legge con piacere. complimenti.

    in effetti la feltrinelli è il paradiso.

    buonanotte,baci
    manju.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: