Home > albatros, pensieri, opere, omissioni > Fermiamo una nuova vergogna

Fermiamo una nuova vergogna

gennaio 16, 2007

Userò questo blog in un modo nuovo, lo userò per mandare un appello, per uralre il mio dissenso che spero venga condiviso da altri bloggers e che inondino il web con pensieri contro un possibile ampliamento della base militare USA a Vicenza.

Personalmente penso che voler smilitizzare l’Italia sia solo un sogno utopico, ma accollarci pure i militari degli altri credo sia troppo!

Che siano basi USA o di qualche altra nazione, dico no!

No alla guerra, no ai regimi milatir, no alle basi straniere sul territorio italiano!

Propongo un google bombing: ognuno di noi deve creare un link sul proprio blog con scritto fermiamo una nuova vergogna che indirizzi sulla pagina di google news che raccoglie le notizie in merito, in pratica:

fermiamo una nuova vergogna

  1. gennaio 21, 2007 alle 2:28 am

    Mah, evidentemente avrai alternative certe per i posti di lavoro che l’ampliamento della base darà, e per i cambiamenti al patto Nato (da noi sottoscritto) che prevede anche l’ampliamento delle basi da parte dei paesi ospitanti le stesse…

    Riflessione:
    Pensare di porgere l’altra guancia e credere che la pace si ottenga senza guerra è pura utopia, che benchè a livello di pensiero sia condivisibile, essa è irrealizzabile, purtroppo.
    Ps. l’ampliamento della base non comporta che noi andiamo in guerra!

  2. gennaio 21, 2007 alle 9:38 pm

    sicuramente ci sono ospedali e scuole da ricostruire, ci sono centrali di riciclaggio da impiantare…

    lunico modo per abbattare la disoccupazione secondo te sarebbe creare caserme? basi militari? a questo punto anche centrali nucleari e ponti sugli stretti!

    Il problema non è se *noi andiamo* in guerra, il problema è che *noi appoggiamo* la guerra

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: